Vendite Giudiziarie
Print Friendly and PDF






10/05/2022 16:46 : Gestione stabilimento balneare

AVVISO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI ID INTERESSE PER ’AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLO STABILIMENTO balneare denominato “LIDO CALAJUNCO”,

con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc, Partita IVA 02579000809, iscritta al Registro delle Imprese di Reggio Calabria al n. 176896

L'AGENZIA NAZIONALE PER L’AMMINISTRAZIONE E LA DESTINAZIONE DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA RENDE NOTO CHE

intende procedere all’affidamento in gestione a titolo oneroso del ramo d’azienda avente ad oggetto l’esercizio dello stabilimento balneare, dotato di strutture per bar, ristorante, e discoteca, denominato “LIDO CALAJUNCO”, con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc, confiscato ai sensi della L. 575/65 e s.m.i., alle seguenti

CONDIZIONI GENERALI

 Lo stabilimento balneare insiste su un’area che ricade in parte in suolo demaniale marittimo - giusta concessione n.44/2005 rilasciata dalla Regione Calabria - sezione Reggio Calabria, foglio 124, particelle n. 345, 214 e 242, e foglio 125, particella 278 per una superficie totale di circa mq. 1.800,00 ed in parte su area di proprietà del Comune di Reggio Calabria foglio 124, particella 217 e foglio 125 particella 344, per una superficie di mq. 900 circa.

 Il compendio oggetto della gestione è costituito dalle strutture e dai beni mobili disponibili, che dovranno essere installati conformemente al progetto autorizzato in Conferenza dei Servizi Provv. del 9.7.2013 Disp. 1002 di cui si allega planimetria generale, allegato a). Parimenti è necessario attenersi alle disposizioni di cui al progetto approvato per l’installazione di ulteriori arredi di proprietà e/o nella disponibilità del gestore, fatte salve le nuove misure di organizzazione degli spazi introdotte dalle normative vigenti in materia di contenimento della diffusione del COVID-19. Il progetto prevede le seguenti strutture:

1) Locali ed aree destinate alla preparazione e somministrazione dei pasti (ristorazione di tipo A) e banco beverage;

2) Locali ed aree destinate a gelateria;

3) Locali ed aree destinate a spogliatoi, bagni, infermeria, vano tecnico e docce;

4) Area Reception;

5) Area Consolle;

6) Pista da ballo;

7) Bancone Bar;

8) Piscina (non presente tra i beni della procedura).

 Le strutture sono custodite in un capannone sito in Reggio Calabria, località Gallico, gli interessati dovranno prendere visione dei beni e del progetto contattando i coadiutori della ANBSC. In caso di interesse alla partecipazione alla presente procedura, i soggetti interessati dovranno espressamente

2

dichiarare con proprio atto di aver preso visione delle strutture e degli arredi e di accettare i predetti beni nello stato di fatto in cui si trovano.

 La gestione si protrarrà per tutta la stagione balneare 2022 e specificatamente dalla data di stipula del contratto sino al 31.10.2022.

 Il canone minimo stabilito per l’intera stagione ammonta a € 8.000,00 (euro ottomila/00), oltre IVA, da pagarsi in rate mensili anticipate. All’atto della stipula del contratto, l’aggiudicatario dovrà versare a titolo di cauzione la somma di €. 3.000,00 (euro tremila/00) e, entro dieci giorni dalla stipula, prestare la polizza bancaria o assicurativa (purché rilasciata da compagnia abilitata al rilascio di garanzie nei confronti dello Stato o di altri Enti Pubblici) a garanzia dei canoni maturandi e la polizza assicurativa in favore della procedura contro incendio, furto, atti vandalici e per la copertura della responsabilità civile verso terzi per danni a persone e cose.

 Il compendio deve essere accettato dal gestore nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, senza che possa avanzare pretese a qualsiasi titolo per eventuali opere di manutenzione, adeguamenti, ripristino e acquisto ex novo di attrezzature. È esclusa ogni responsabilità dell’ANBSC per l’eventuale esistenza di vizi, pesi e gravami sull’intero compendio oggetto di affidamento.

 Sono a carico del gestore:

- le spese inerenti la conduzione dell’azienda, ivi incluse le spese di ordinaria manutenzione e riparazione delle attrezzature, senza diritto ad alcun corrispettivo al termine del contratto e saranno altresì a suo carico tutte le spese accessorie, nessuna esclusa, e le eventuali migliorie apportate ed opere che devono comunque essere preventivamente approvate per iscritto dalla proprietà;

- i consumi idrici ed energetici, nonché le imposte ed i tributi dovuti all’esercizio dell’azienda medesima con l’obbligo di eseguire entro dieci giorni dalla stipula del contratto la relativa voltura di tutte le utenze;

- gli oneri di trasporto, montaggio e smontaggio della struttura, da effettuarsi quest’ultimo, inderogabilmente, entro i termini di scadenza della concessione, collaudo, progettazione antincendio, studio di impatto acustico ed in generale ogni altro onere finalizzato all’ottenimento delle autorizzazioni per lo svolgimento delle attività;

- le spese per il ripristino dei servizi quali impianto elettrico ed idrico fognario e delle specifiche lavorazioni finalizzato all’ottenimento delle autorizzazioni per lo svolgimento delle attività;

- tutte le spese relative alla registrazione del contratto.

- tutti i costi per gli eventuali adeguamenti strutturali da effettuare in ottemperanza alle disposizioni di legge per l’attuale emergenza sanitaria.

 Le licenze e/o autorizzazioni di pubblico esercizio per la somministrazione di alimenti e bevande e le relative licenze igienico-sanitarie dovranno, per il periodo di durata del contratto, essere intestate al gestore.

 È fatto divieto assoluto al gestore di cedere a qualsiasi titolo il contratto a terzi.

 Il gestore si dovrà impegnare ad attenersi alle disposizioni e prescrizioni vigenti ai fini del contenimento della diffusione del COVID 19, rimanendo a suo esclusivo carico ogni conseguente responsabilità in caso di mancato rispetto delle misure

3

imposte

 L’Agenzia si riserva la facoltà di recedere in ogni momento dal contratto qualora l’aggiudicatario perda i requisiti previsti per la partecipazione al presente avviso, senza che ciò comporti per l’Agenzia alcun onere o possa costituire motivo per qualsiasi richiesta di risarcimento da parte del contraente.

PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Al fine della partecipazione alla presente procedura i soggetti interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse che dovrà contenere, pena l’esclusione, la seguente documentazione:

1. Dichiarazione sostitutiva del certificato d'iscrizione alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, allegato b) con specifica indicazione alla voce "oggetto sociale" dello svolgimento dell'attività di cui al presente avviso;

2. Presentazione aziendale del soggetto;

3. Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi allegato c);

4. Copia del documento di identità del titolare/rappresentante legale;

5. Canone offerto;

6. Dichiarazione ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;

7. Dichiarazione di presa visione dei beni (strutture e arredi) presso il luogo di deposito e espressa accettazione del loro stato.

Le manifestazioni di interesse dovranno essere inviate all’indirizzo pec dei Coadiutori (eugeniaa.chindemi@pec.commercialisti.it - g.gulli@pec.ording.roma.it) entro e non oltre le ore 17.00 del giorno 19.05.2022. La pec, pena l’esclusione, dovrà contenere esclusivamente la comunicazione dell’interesse a partecipare alla procedura mentre tutta la documentazione, inclusa la comunicazione del canone offerto, dovrà essere consegnata in busta chiusa il giorno fissato per la provvisoria aggiudicazione.

L’Agenzia non risponde delle manifestazioni di interesse inviate a mezzo terzi che non siano pervenute o che per qualsiasi ragione siano pervenute in ritardo.

Il giorno 20.05.2022 alle ore 17:00, presso lo studio dei Coadiutori sito in Reggio Calabria via S. Francesco da Paola n.106, si procederà all'apertura delle buste ed alla provvisoria aggiudicazione.

È espressamente riservata insindacabilmente e discrezionalmente all’ANBSC ogni decisione circa la valutazione delle manifestazioni di interesse pervenute, ovvero circa lo svolgimento di una gara tra gli offerenti con modalità che verranno agli stessi tempestivamente comunicate.

È esclusa l’aggiudicazione in favore di soggetti a cui carico risultino pendenti situazioni debitorie nei confronti della procedura e/o dell’ANBSC.

4

Si procederà alla stipula del contratto solo dopo aver acquisito il parere obbligatorio della competente Prefettura - UTG, ai sensi della legge antimafia, e, in caso di concessione anticipata del bene, eventuali successivi accertamenti ostativi comporteranno l’immediata decadenza dell’affidamento e la risoluzione automatica del contratto.

Sarà cura dell’ANBSC comunicare per iscritto all’aggiudicatario gli esiti dei predetti accertamenti.

L'Amministrazione e l'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata si riservano la facoltà di interrompere in qualsiasi momento ovvero di sospendere, modificare o annullare in tutto o in parte il presente procedimento o di non dare luogo alla selezione per I' affidamento di cui trattasi, senza che i soggetti partecipanti possano vantare alcuna pretesa.

Ai sensi dell'art. 13 del D .Lgs. n. 196/03, si informa che i dati personali forniti e raccolti saranno utilizzati esclusivamente in funzione e per i fini della presente procedura.

La pubblicità del presente Avviso sarà disponibile, per tutta la durata della procedura, sul sito istituzionale dell’ANBSC e sui siti www.asteannunci.it, www.tribunale.reggiocalabria.it .

Per maggiori informazioni contattare i Coadiutori dell’ANBSC, dott.ssa Eugenia Chindemi e ing. Giuseppina Gullì, Via San Francesco da Paola n. 106 - Reggio Calabria (RC) (eugeniaa.chindemi@pec.commercialisti.it - g.gulli@pec.ording.roma.it -tel /fax 0965/1890745).

Allegato a): Planimetria generale

Allegato b): Dichiarazione sostitutiva del certificato d'iscrizione alla C.C.I.A.A.

Allegato c): Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi

Reggio Calabria, 06.05.2022

I Coadiutori dell’ANBSC 



Logo pdf Avviso



Logo pdf Allegati





10/05/2022 16:46 : Gestione stabilimento balneare

AVVISO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI ID INTERESSE PER ’AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLO STABILIMENTO balneare denominato “LIDO CALAJUNCO”,

con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc, Partita IVA 02579000809, iscritta al Registro delle Imprese di Reggio Calabria al n. 176896

L'AGENZIA NAZIONALE PER L’AMMINISTRAZIONE E LA DESTINAZIONE DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA RENDE NOTO CHE

intende procedere all’affidamento in gestione a titolo oneroso del ramo d’azienda avente ad oggetto l’esercizio dello stabilimento balneare, dotato di strutture per bar, ristorante, e discoteca, denominato “LIDO CALAJUNCO”, con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc, confiscato ai sensi della L. 575/65 e s.m.i., alle seguenti

CONDIZIONI GENERALI

 Lo stabilimento balneare insiste su un’area che ricade in parte in suolo demaniale marittimo - giusta concessione n.44/2005 rilasciata dalla Regione Calabria - sezione Reggio Calabria, foglio 124, particelle n. 345, 214 e 242, e foglio 125, particella 278 per una superficie totale di circa mq. 1.800,00 ed in parte su area di proprietà del Comune di Reggio Calabria foglio 124, particella 217 e foglio 125 particella 344, per una superficie di mq. 900 circa.

 Il compendio oggetto della gestione è costituito dalle strutture e dai beni mobili disponibili, che dovranno essere installati conformemente al progetto autorizzato in Conferenza dei Servizi Provv. del 9.7.2013 Disp. 1002 di cui si allega planimetria generale, allegato a). Parimenti è necessario attenersi alle disposizioni di cui al progetto approvato per l’installazione di ulteriori arredi di proprietà e/o nella disponibilità del gestore, fatte salve le nuove misure di organizzazione degli spazi introdotte dalle normative vigenti in materia di contenimento della diffusione del COVID-19. Il progetto prevede le seguenti strutture:

1) Locali ed aree destinate alla preparazione e somministrazione dei pasti (ristorazione di tipo A) e banco beverage;

2) Locali ed aree destinate a gelateria;

3) Locali ed aree destinate a spogliatoi, bagni, infermeria, vano tecnico e docce;

4) Area Reception;

5) Area Consolle;

6) Pista da ballo;

7) Bancone Bar;

8) Piscina (non presente tra i beni della procedura).

 Le strutture sono custodite in un capannone sito in Reggio Calabria, località Gallico, gli interessati dovranno prendere visione dei beni e del progetto contattando i coadiutori della ANBSC. In caso di interesse alla partecipazione alla presente procedura, i soggetti interessati dovranno espressamente

2

dichiarare con proprio atto di aver preso visione delle strutture e degli arredi e di accettare i predetti beni nello stato di fatto in cui si trovano.

 La gestione si protrarrà per tutta la stagione balneare 2022 e specificatamente dalla data di stipula del contratto sino al 31.10.2022.

 Il canone minimo stabilito per l’intera stagione ammonta a € 8.000,00 (euro ottomila/00), oltre IVA, da pagarsi in rate mensili anticipate. All’atto della stipula del contratto, l’aggiudicatario dovrà versare a titolo di cauzione la somma di €. 3.000,00 (euro tremila/00) e, entro dieci giorni dalla stipula, prestare la polizza bancaria o assicurativa (purché rilasciata da compagnia abilitata al rilascio di garanzie nei confronti dello Stato o di altri Enti Pubblici) a garanzia dei canoni maturandi e la polizza assicurativa in favore della procedura contro incendio, furto, atti vandalici e per la copertura della responsabilità civile verso terzi per danni a persone e cose.

 Il compendio deve essere accettato dal gestore nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, senza che possa avanzare pretese a qualsiasi titolo per eventuali opere di manutenzione, adeguamenti, ripristino e acquisto ex novo di attrezzature. È esclusa ogni responsabilità dell’ANBSC per l’eventuale esistenza di vizi, pesi e gravami sull’intero compendio oggetto di affidamento.

 Sono a carico del gestore:

- le spese inerenti la conduzione dell’azienda, ivi incluse le spese di ordinaria manutenzione e riparazione delle attrezzature, senza diritto ad alcun corrispettivo al termine del contratto e saranno altresì a suo carico tutte le spese accessorie, nessuna esclusa, e le eventuali migliorie apportate ed opere che devono comunque essere preventivamente approvate per iscritto dalla proprietà;

- i consumi idrici ed energetici, nonché le imposte ed i tributi dovuti all’esercizio dell’azienda medesima con l’obbligo di eseguire entro dieci giorni dalla stipula del contratto la relativa voltura di tutte le utenze;

- gli oneri di trasporto, montaggio e smontaggio della struttura, da effettuarsi quest’ultimo, inderogabilmente, entro i termini di scadenza della concessione, collaudo, progettazione antincendio, studio di impatto acustico ed in generale ogni altro onere finalizzato all’ottenimento delle autorizzazioni per lo svolgimento delle attività;

- le spese per il ripristino dei servizi quali impianto elettrico ed idrico fognario e delle specifiche lavorazioni finalizzato all’ottenimento delle autorizzazioni per lo svolgimento delle attività;

- tutte le spese relative alla registrazione del contratto.

- tutti i costi per gli eventuali adeguamenti strutturali da effettuare in ottemperanza alle disposizioni di legge per l’attuale emergenza sanitaria.

 Le licenze e/o autorizzazioni di pubblico esercizio per la somministrazione di alimenti e bevande e le relative licenze igienico-sanitarie dovranno, per il periodo di durata del contratto, essere intestate al gestore.

 È fatto divieto assoluto al gestore di cedere a qualsiasi titolo il contratto a terzi.

 Il gestore si dovrà impegnare ad attenersi alle disposizioni e prescrizioni vigenti ai fini del contenimento della diffusione del COVID 19, rimanendo a suo esclusivo carico ogni conseguente responsabilità in caso di mancato rispetto delle misure

3

imposte

 L’Agenzia si riserva la facoltà di recedere in ogni momento dal contratto qualora l’aggiudicatario perda i requisiti previsti per la partecipazione al presente avviso, senza che ciò comporti per l’Agenzia alcun onere o possa costituire motivo per qualsiasi richiesta di risarcimento da parte del contraente.

PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Al fine della partecipazione alla presente procedura i soggetti interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse che dovrà contenere, pena l’esclusione, la seguente documentazione:

1. Dichiarazione sostitutiva del certificato d'iscrizione alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, allegato b) con specifica indicazione alla voce "oggetto sociale" dello svolgimento dell'attività di cui al presente avviso;

2. Presentazione aziendale del soggetto;

3. Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi allegato c);

4. Copia del documento di identità del titolare/rappresentante legale;

5. Canone offerto;

6. Dichiarazione ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;

7. Dichiarazione di presa visione dei beni (strutture e arredi) presso il luogo di deposito e espressa accettazione del loro stato.

Le manifestazioni di interesse dovranno essere inviate all’indirizzo pec dei Coadiutori (eugeniaa.chindemi@pec.commercialisti.it - g.gulli@pec.ording.roma.it) entro e non oltre le ore 17.00 del giorno 19.05.2022. La pec, pena l’esclusione, dovrà contenere esclusivamente la comunicazione dell’interesse a partecipare alla procedura mentre tutta la documentazione, inclusa la comunicazione del canone offerto, dovrà essere consegnata in busta chiusa il giorno fissato per la provvisoria aggiudicazione.

L’Agenzia non risponde delle manifestazioni di interesse inviate a mezzo terzi che non siano pervenute o che per qualsiasi ragione siano pervenute in ritardo.

Il giorno 20.05.2022 alle ore 17:00, presso lo studio dei Coadiutori sito in Reggio Calabria via S. Francesco da Paola n.106, si procederà all'apertura delle buste ed alla provvisoria aggiudicazione.

È espressamente riservata insindacabilmente e discrezionalmente all’ANBSC ogni decisione circa la valutazione delle manifestazioni di interesse pervenute, ovvero circa lo svolgimento di una gara tra gli offerenti con modalità che verranno agli stessi tempestivamente comunicate.

È esclusa l’aggiudicazione in favore di soggetti a cui carico risultino pendenti situazioni debitorie nei confronti della procedura e/o dell’ANBSC.

4

Si procederà alla stipula del contratto solo dopo aver acquisito il parere obbligatorio della competente Prefettura - UTG, ai sensi della legge antimafia, e, in caso di concessione anticipata del bene, eventuali successivi accertamenti ostativi comporteranno l’immediata decadenza dell’affidamento e la risoluzione automatica del contratto.

Sarà cura dell’ANBSC comunicare per iscritto all’aggiudicatario gli esiti dei predetti accertamenti.

L'Amministrazione e l'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata si riservano la facoltà di interrompere in qualsiasi momento ovvero di sospendere, modificare o annullare in tutto o in parte il presente procedimento o di non dare luogo alla selezione per I' affidamento di cui trattasi, senza che i soggetti partecipanti possano vantare alcuna pretesa.

Ai sensi dell'art. 13 del D .Lgs. n. 196/03, si informa che i dati personali forniti e raccolti saranno utilizzati esclusivamente in funzione e per i fini della presente procedura.

La pubblicità del presente Avviso sarà disponibile, per tutta la durata della procedura, sul sito istituzionale dell’ANBSC e sui siti www.asteannunci.it, www.tribunale.reggiocalabria.it .

Per maggiori informazioni contattare i Coadiutori dell’ANBSC, dott.ssa Eugenia Chindemi e ing. Giuseppina Gullì, Via San Francesco da Paola n. 106 - Reggio Calabria (RC) (eugeniaa.chindemi@pec.commercialisti.it - g.gulli@pec.ording.roma.it -tel /fax 0965/1890745).

Allegato a): Planimetria generale

Allegato b): Dichiarazione sostitutiva del certificato d'iscrizione alla C.C.I.A.A.

Allegato c): Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi

Reggio Calabria, 06.05.2022

I Coadiutori dell’ANBSC 



Logo pdf Avviso



Logo pdf Allegati




10/05/2022 16:46 : Gestione stabilimento balneare

AVVISO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI ID INTERESSE PER ’AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLO STABILIMENTO balneare denominato “LIDO CALAJUNCO”,

con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc, Partita IVA 02579000809, iscritta al Registro delle Imprese di Reggio Calabria al n. 176896

L'AGENZIA NAZIONALE PER L’AMMINISTRAZIONE E LA DESTINAZIONE DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA RENDE NOTO CHE

intende procedere all’affidamento in gestione a titolo oneroso del ramo d’azienda avente ad oggetto l’esercizio dello stabilimento balneare, dotato di strutture per bar, ristorante, e discoteca, denominato “LIDO CALAJUNCO”, con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc, confiscato ai sensi della L. 575/65 e s.m.i., alle seguenti

CONDIZIONI GENERALI

 Lo stabilimento balneare insiste su un’area che ricade in parte in suolo demaniale marittimo - giusta concessione n.44/2005 rilasciata dalla Regione Calabria - sezione Reggio Calabria, foglio 124, particelle n. 345, 214 e 242, e foglio 125, particella 278 per una superficie totale di circa mq. 1.800,00 ed in parte su area di proprietà del Comune di Reggio Calabria foglio 124, particella 217 e foglio 125 particella 344, per una superficie di mq. 900 circa.

 Il compendio oggetto della gestione è costituito dalle strutture e dai beni mobili disponibili, che dovranno essere installati conformemente al progetto autorizzato in Conferenza dei Servizi Provv. del 9.7.2013 Disp. 1002 di cui si allega planimetria generale, allegato a). Parimenti è necessario attenersi alle disposizioni di cui al progetto approvato per l’installazione di ulteriori arredi di proprietà e/o nella disponibilità del gestore, fatte salve le nuove misure di organizzazione degli spazi introdotte dalle normative vigenti in materia di contenimento della diffusione del COVID-19. Il progetto prevede le seguenti strutture:

1) Locali ed aree destinate alla preparazione e somministrazione dei pasti (ristorazione di tipo A) e banco beverage;

2) Locali ed aree destinate a gelateria;

3) Locali ed aree destinate a spogliatoi, bagni, infermeria, vano tecnico e docce;

4) Area Reception;

5) Area Consolle;

6) Pista da ballo;

7) Bancone Bar;

8) Piscina (non presente tra i beni della procedura).

 Le strutture sono custodite in un capannone sito in Reggio Calabria, località Gallico, gli interessati dovranno prendere visione dei beni e del progetto contattando i coadiutori della ANBSC. In caso di interesse alla partecipazione alla presente procedura, i soggetti interessati dovranno espressamente

2

dichiarare con proprio atto di aver preso visione delle strutture e degli arredi e di accettare i predetti beni nello stato di fatto in cui si trovano.

 La gestione si protrarrà per tutta la stagione balneare 2022 e specificatamente dalla data di stipula del contratto sino al 31.10.2022.

 Il canone minimo stabilito per l’intera stagione ammonta a € 8.000,00 (euro ottomila/00), oltre IVA, da pagarsi in rate mensili anticipate. All’atto della stipula del contratto, l’aggiudicatario dovrà versare a titolo di cauzione la somma di €. 3.000,00 (euro tremila/00) e, entro dieci giorni dalla stipula, prestare la polizza bancaria o assicurativa (purché rilasciata da compagnia abilitata al rilascio di garanzie nei confronti dello Stato o di altri Enti Pubblici) a garanzia dei canoni maturandi e la polizza assicurativa in favore della procedura contro incendio, furto, atti vandalici e per la copertura della responsabilità civile verso terzi per danni a persone e cose.

 Il compendio deve essere accettato dal gestore nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, senza che possa avanzare pretese a qualsiasi titolo per eventuali opere di manutenzione, adeguamenti, ripristino e acquisto ex novo di attrezzature. È esclusa ogni responsabilità dell’ANBSC per l’eventuale esistenza di vizi, pesi e gravami sull’intero compendio oggetto di affidamento.

 Sono a carico del gestore:

- le spese inerenti la conduzione dell’azienda, ivi incluse le spese di ordinaria manutenzione e riparazione delle attrezzature, senza diritto ad alcun corrispettivo al termine del contratto e saranno altresì a suo carico tutte le spese accessorie, nessuna esclusa, e le eventuali migliorie apportate ed opere che devono comunque essere preventivamente approvate per iscritto dalla proprietà;

- i consumi idrici ed energetici, nonché le imposte ed i tributi dovuti all’esercizio dell’azienda medesima con l’obbligo di eseguire entro dieci giorni dalla stipula del contratto la relativa voltura di tutte le utenze;

- gli oneri di trasporto, montaggio e smontaggio della struttura, da effettuarsi quest’ultimo, inderogabilmente, entro i termini di scadenza della concessione, collaudo, progettazione antincendio, studio di impatto acustico ed in generale ogni altro onere finalizzato all’ottenimento delle autorizzazioni per lo svolgimento delle attività;

- le spese per il ripristino dei servizi quali impianto elettrico ed idrico fognario e delle specifiche lavorazioni finalizzato all’ottenimento delle autorizzazioni per lo svolgimento delle attività;

- tutte le spese relative alla registrazione del contratto.

- tutti i costi per gli eventuali adeguamenti strutturali da effettuare in ottemperanza alle disposizioni di legge per l’attuale emergenza sanitaria.

 Le licenze e/o autorizzazioni di pubblico esercizio per la somministrazione di alimenti e bevande e le relative licenze igienico-sanitarie dovranno, per il periodo di durata del contratto, essere intestate al gestore.

 È fatto divieto assoluto al gestore di cedere a qualsiasi titolo il contratto a terzi.

 Il gestore si dovrà impegnare ad attenersi alle disposizioni e prescrizioni vigenti ai fini del contenimento della diffusione del COVID 19, rimanendo a suo esclusivo carico ogni conseguente responsabilità in caso di mancato rispetto delle misure

3

imposte

 L’Agenzia si riserva la facoltà di recedere in ogni momento dal contratto qualora l’aggiudicatario perda i requisiti previsti per la partecipazione al presente avviso, senza che ciò comporti per l’Agenzia alcun onere o possa costituire motivo per qualsiasi richiesta di risarcimento da parte del contraente.

PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Al fine della partecipazione alla presente procedura i soggetti interessati dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse che dovrà contenere, pena l’esclusione, la seguente documentazione:

1. Dichiarazione sostitutiva del certificato d'iscrizione alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, allegato b) con specifica indicazione alla voce "oggetto sociale" dello svolgimento dell'attività di cui al presente avviso;

2. Presentazione aziendale del soggetto;

3. Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi allegato c);

4. Copia del documento di identità del titolare/rappresentante legale;

5. Canone offerto;

6. Dichiarazione ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;

7. Dichiarazione di presa visione dei beni (strutture e arredi) presso il luogo di deposito e espressa accettazione del loro stato.

Le manifestazioni di interesse dovranno essere inviate all’indirizzo pec dei Coadiutori (eugeniaa.chindemi@pec.commercialisti.it - g.gulli@pec.ording.roma.it) entro e non oltre le ore 17.00 del giorno 19.05.2022. La pec, pena l’esclusione, dovrà contenere esclusivamente la comunicazione dell’interesse a partecipare alla procedura mentre tutta la documentazione, inclusa la comunicazione del canone offerto, dovrà essere consegnata in busta chiusa il giorno fissato per la provvisoria aggiudicazione.

L’Agenzia non risponde delle manifestazioni di interesse inviate a mezzo terzi che non siano pervenute o che per qualsiasi ragione siano pervenute in ritardo.

Il giorno 20.05.2022 alle ore 17:00, presso lo studio dei Coadiutori sito in Reggio Calabria via S. Francesco da Paola n.106, si procederà all'apertura delle buste ed alla provvisoria aggiudicazione.

È espressamente riservata insindacabilmente e discrezionalmente all’ANBSC ogni decisione circa la valutazione delle manifestazioni di interesse pervenute, ovvero circa lo svolgimento di una gara tra gli offerenti con modalità che verranno agli stessi tempestivamente comunicate.

È esclusa l’aggiudicazione in favore di soggetti a cui carico risultino pendenti situazioni debitorie nei confronti della procedura e/o dell’ANBSC.

4

Si procederà alla stipula del contratto solo dopo aver acquisito il parere obbligatorio della competente Prefettura - UTG, ai sensi della legge antimafia, e, in caso di concessione anticipata del bene, eventuali successivi accertamenti ostativi comporteranno l’immediata decadenza dell’affidamento e la risoluzione automatica del contratto.

Sarà cura dell’ANBSC comunicare per iscritto all’aggiudicatario gli esiti dei predetti accertamenti.

L'Amministrazione e l'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata si riservano la facoltà di interrompere in qualsiasi momento ovvero di sospendere, modificare o annullare in tutto o in parte il presente procedimento o di non dare luogo alla selezione per I' affidamento di cui trattasi, senza che i soggetti partecipanti possano vantare alcuna pretesa.

Ai sensi dell'art. 13 del D .Lgs. n. 196/03, si informa che i dati personali forniti e raccolti saranno utilizzati esclusivamente in funzione e per i fini della presente procedura.

La pubblicità del presente Avviso sarà disponibile, per tutta la durata della procedura, sul sito istituzionale dell’ANBSC e sui siti www.asteannunci.it, www.tribunale.reggiocalabria.it .

Per maggiori informazioni contattare i Coadiutori dell’ANBSC, dott.ssa Eugenia Chindemi e ing. Giuseppina Gullì, Via San Francesco da Paola n. 106 - Reggio Calabria (RC) (eugeniaa.chindemi@pec.commercialisti.it - g.gulli@pec.ording.roma.it -tel /fax 0965/1890745).

Allegato a): Planimetria generale

Allegato b): Dichiarazione sostitutiva del certificato d'iscrizione alla C.C.I.A.A.

Allegato c): Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi

Reggio Calabria, 06.05.2022

I Coadiutori dell’ANBSC 



Logo pdf Avviso



Logo pdf Allegati

Tribunale di Bergamo - Fall. n. 76/2020

Bagnara Calabra (RC) località Piciò,
Piena proprietà della quota di 24/40 dei terreni siti in Comune di Bagnara Calabra (RC), località Piciò, identificati catastalmente al Fg. 39, Mapp. 9 AA e AB.

Bagnara Calabra (RC) località Piciò,
Piena proprietà della quota di 1/5 dei terreni siti in Comune di Bagnara Calabra (RC), località Piciò, identificati catastalmente al Fg. 39, Mapp. 422 e 423.

Bagnara Calabra (RC) località Piciò,
Piena proprietà della quota di 1/2 dei terreni siti in Comune di Bagnara Calabra (RC), località Piciò, identificati catastalmente al Fg. 1, Mapp. 99 AA e AB, Fg. 39, Mapp. 13 AA e AB, 215, 216 AA e AB, 217.

Scilla (RC) Strada Provinciale SP19, frazione Solano Superiore,
Diritto di enfiteusi sulla quota di 1/5 dei terreni siti in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, Superiore, Strada Provinciale SP19, identificati catastalmente al Fg. 18, Mapp. 122, 124 e 125.

Scilla (RC) via Provinciale snc, frazione Solano Superiore,
Diritto di enfiteusi sulla quota di 1/24 dei terreni siti in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, via Provinciale snc, identificati catastalmente al Fg. 18, Mapp 289.

Scilla (RC) via Provinciale snc, frazione Solano Superiore,
Diritto di enfiteusi sulla quota di 1/5 dei terreni siti in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, via Provinciale snc, identificati catastalmente al Fg. 18, Mapp. 163, 290.

Scilla (RC) via Provinciale snc, frazione Solano Superiore,
Diritto di enfiteusi sulla quota di 1/5 di fabbricato sito in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, via Provinciale snc, identificato catastalmente al Fg. 38 Mapp. 123, cat A/4, di vani 2.

Scilla (RC) via Provinciale snc, frazione Solano Superiore,
Diritto di enfiteusi sull'intera proprietà dei terreni in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, via Provinciale snc, identificati catastalmente al Fg. 17 Mapp. 769, 770 e 771.

Scilla (RC) via del Borgo, 6, frazione Solano Superiore,
Proprietà della quota di 1/5 di un'abitazione con laboratorio siti in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, via Del Borgo, 6, identificati catastalmente al Fg. 17 Mapp. 205 sub. 1, cat A/4, di vani 5, mq. 135, e Fg. 17 Mapp. 205 sub. 2, c...

Scilla (RC) via Del Borgo, 4, frazione Solano Superiore,
Piena proprietà quota 1/1 di abitazione e garage siti in Comune di Scilla (RC), frazione Solano Superiore, via Del Borgo, 4, identificati catastalmente al Fg. 17 Mapp. 206, cat A/4, di vani 3,5

Visualizza la perizia

Visualizza l'ordinanza di vendita

Visualizza l'avviso di vendita

CONFISCA LIDO CALAJUNCO
AVVISO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI ID INTERESSE PER ’AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLO STABILIMENTO balneare denominato “LIDO CALAJUNCO”, con sede in Reggio Calabria, via Lungomare Falcomatà snc

 Avviso

Allegati

Tribunale di Venezia - Concordato Preventivo n. 10/2010

Visualizza l'avviso di vendita

Visualizza la perizia


Print Friendly and PDF